[Carl Gustav Jung]

jungCarl Gustav Jung è stato uno dei più grandi studiosi della psiche, durante tutta la sua vita ha cercato di avvicinare le persone alla propria essenza più profonda e di portare in superficie le tante polarità che stanno alla base di ogni uomo.

Sin dalle prime riflessioni Jung si rese conto dell’importanza di un percorso naturale di sviluppo che porti le persone ad auto-realizzarsi ed espandere la propria psiche, secondo un processo che egli chiamò “individuazione”.

Nella dinamica dello sviluppo personale e nelle relazioni interpersonali Jung dette molto rilievo alle qualità naturali, disposizioni individuali, modi di essere, pensare e comunicare che ci fanno sentire bene e ci mettono nelle condizione di esprimere al massimo le nostre potenzialità e di autorealizzarci.

In questa cornice si inserisce il lavoro dei Tipi Psicologici, ovvero le dimensioni entro le quali procede il pensiero umano in rapporto a se stesso e l’ambiente fisico e sociale che lo circonda: l’Introversione e l’Estroversione e le quattro funzioni di Percezione, Intuito, Pensiero e Sentimento.

Questa teoria si riallaccia dunque al processo di individuazione, nel quale l'Io deve diventare consapevole dell'atteggiamento psicologico dominante e maggiormente sviluppato. Solo diventando consapevoli del proprio modo naturale di rappresentare la realtà, sviluppandolo e aprendosi gradualmente agli altri modi, l'individuo può davvero affermare la sua autonomia da modelli collettivi accettati inconsapevolmente. 

Queste le parole di Jung nel 1921:

"Probabilmente intervengono in questo senso (nella Tipologia n.d.r.) fattori di natura in ultima analisi fisiologica, ciò mi pare probabile in base al fatto convalidato dall'esperienza, che una inversione del tipo può talvolta pregiudicare gravemente il benessere fisiologico dell''organismo, determinando per lo più un forte esaurimento. Quando attraverso l'influenza esercitata da fattori esterni, si produce una siffatta Falsificazione del Tipo, l'individuo finisce in genere con il diventare un nevrotico, e la guarigione si può ottenere solo ricostituendo in lui l'atteggiamento che naturalmente gli corrisponde".

Carl Gustav Jung, Medico e Psichiatra - Tipi Psicologici (p. 337) Bollati Boringhieri 1969 - Traduzione di Cesare Musatti e Luigi Aurigemma condotta sull'edizione svizzera definitiva pubblicata da Rascher Verlag, Zurigo 1967

 "In the last analysis it may well be that physiological causes inaccessible ot our knoledge today (1926) play a part in this (Typology).  ... reversal of Type often proves exceedingly harmful to the physiological well being of the organism, often provoking an acute state of exhaustation.  As a rule, when Falsification of Type takes place as a result of external influence, the individual becomes neurotic later, and a cure can successfully be sought only in the development of that individual's natural way".

Carl Gustav Jung, Physician and Psychiatrist - Psychological Types (p. 415-16) Harcourt Brace and C. 1926


 

Carrello

Non ci sono elementi nel tuo carrello.

Amici

 

Video