[La Falsificazione del Tipo]


Falsificare il Tipo  significa utilizzare una competenza non naturale per un così lungo periodo di tempo che finiamo per identificarci con essa. Essa avviene in seguito ad un adattamento, dovuto a cause di origine esterna, di intensità e durata variabili, che porta la persona ad abbandonare la propria Preferenza Naturale, spesso perchè non validata e supportata dall'ambiente.

falsification


La famiglia completa delle reazioni psicologiche e fisiologiche individuate in relazione alla Falsificazione estesa del Tipo è:

  1. affaticamento
  2. stato di continua allerta
  3. alterazioni del sistema immunitario
  4. indebolimento della memoria
  5. alterazioni della biochimica cerebrale
  6. riduzione delle funzioni del lobo frontale
  7. ansia e/o depressione
  8. problemi di autostima
  9. forte calo di energia nella persona
  10. invecchiamento precoce




Non a caso, quando un individuo insiste nella Falsificazione del Tipo per decenni, usando quasi esclusivamente i suoi tipi di pensiero inefficienti, non preferenziali, è probabile che viva quella che consulenti e terapeuti chiamano crisi di mezza età. In tali situazioni, la crisi può essere scatenata da un crollo completo della personalità, che a volte è definito esaurimento nervoso, o da un'altra combinazione di problemi mentali, emotivi e fisici generati nel tempo dal profondo e inevitabile stress psicologico causato dalla Falsificazione del Tipo. In entrambi i casi, la crisi può essere vissuta come un'opportunità piuttosto che una tragedia. Attraverso tale rivalutazione interiore, l'adulto che ha abbandonato la propria preferenza può:

  • ricordarsi chi è;
  • scegliere di riabbracciare la propria preferenza originale e riappropriarsene.

Inoltre, se l'individuo è anche introverso, la crisi/opportunità, qualora supportata da una comprensione del lavoro presentato dalle Novità Benziger, può aiutarlo ad accettare, comprendere e apprezzare più a fondo la sua introversione naturale.  Inoltre, può aiutarlo a cercare altri amici introversi che siano per lui specchi che lo valorizzano e lo validano.

Chiaramente, riappropriarsi della propria preferenza naturale non è semplice.  Spesso implica cambiamenti nel lavoro e nella vita privata. Tali cambiamenti possono riguardare la nostra professione, l'ambiente in cui la pratichiamo, il modo in cui gestiamo le nostre responsabilità di partner, coniuge e genitore e anche i nostri hobby.

Purtroppo, molti scelgono di non guarire la prima volta che si rendono conto di ciò che è avvenuto nelle loro vite. Molti individui di mezza età non vogliono ascoltare ciò che il corpo e la mente tentano di dire loro. Continuano a resistere al continuo Biofeedback che dice: «Fermati!»

Per costoro, la paura di aver sprecato così tanti anni della loro vita si mescola alla confusione su due aspetti molto diversi:  la sicurezza economica e il modo di sviluppare abilità nella preferenza che non hanno usato per anni. Se si pensa che il loro senso di autostima è debole e fiacco a causa di anni di Falsificazione del Tipo, è facile capire perché non agiscano per prendersi cura di sé e insistano nel consumare grandi quantità di alcol e sostanze stimolanti.

Quando impegnamo la nostra mente in compiti ed attività che il nostro cervello può gestire con la sua area di maggior efficienza, noi riceviamo energia in abbondanza, otteniamo un corretto senso di allerta mentale e ci sentiamo internamente in equilibrio. E' il più saggio investimento che possiamo fare. E, nel scegliere di farlo, onoriamo ed energizziamo noi stessi. Il risultato è  di vivere e lavorare in equilibrio. Non abbiamo bisogno di fare null'altro per raggiungere o reclamare il nostro equilibrio, perchè non lo stiamo perdendo e non ci sono ragioni di perderlo.

In altre parole, vivere una vita interna equilibrata è la ricchezza naturale  o ROI che otteniamo nell'investire il nostro tempo, energia ed attenzione in attività che usano la nostra naturale preferenza ed in ambienti o contesti adatti alla nostra naturale necessità di attivazione energetica (arousal).

La completa autorealizzazione non è possibile se si concentrano le attività principali e fondamentali della nostra vita al di fuori della nostra Preferenza Naturale.

Rispondi a poche domande per scoprire se stai Falsificando il Tipo: clicca qui per il test gratuito

Se da questa semplice valutazione, svolta con serietà e sincerità, risultasse un certo grado di Falsificazione è consigliato approfondire ulteriormente questo aspetto in quanto può rappresentare un segnale di un disagio più profondo e ampio.  Il profilo completo BTSA rappresenta il naturale completamento di questa analisi che fornirà utili indicazioni e raccomandazioni per ridurre o eliminare questo problema.  Ricordiamo che più alto è il punteggio % che si ottiene da questo semplice Test Gratuito e minore dovrebbe essere il livello di Falsificazione. La soglia al di sotto della quale è molto probabile  incontrare un fenomeno di Falsificazione del Tipo è attualmente pari ad 88% . 
L'immagine a fianco riporta il profilo  BTSA di una persona di 38 anni che al presente test gratuito sulla Falsificazione del Tipo ha  ottenuto un punteggio pari a 76%. A seguito di ciò e per comprendere meglio il suo attuale stato di incertezza ha deciso di approfondire con un BTSA completo per adulti.  Si nota la presenza di Falsificazione del Tipo e l'abbandono della Preferenza  Naturale,  causa dell'attuale livello di incertezza. La persona vive un disagio molto profondo che emerge già nella semplice valutazione gratuita. 

 

Ecco cosa si legge in un paio di pagine scritte da Jung, in una sua opera del 1921:

"Probabilmente intervengono in questo senso (nella Tipologia n.d.r.) fattori di natura in ultima analisi fisiologica, ciò mi pare probabile in base al fatto convalidato dall'esperienza, che una inversione del tipo può talvolta pregiudicare gravemente il benessere fisiologico dell''organismo, determinando per lo più un forte esaurimento. Quando attraverso l'influenza esercitata da fattori esterni, si produce una siffatta Falsificazione del Tipo, l'individuo finisce in genere con il diventare un nevrotico, e la guarigione si può ottenere solo ricostituendo in lui l'atteggiamento che naturalmente gli corrisponde".

Carl Gustav Jung, Medico e Psichiatra - Tipi Psicologici (p. 337) Bollati Boringhieri 1969 - Traduzione di Cesare Musatti e Luigi Aurigemma condotta sull'edizione svizzera definitiva pubblicata da Rascher Verlag, Zurigo 1967.

"In the last analysis it may well be that physiological causes inaccessible ot our knoledge today (1926) play a part in this (Typology).  ... reversal of Type often proves exceedingly harmful to the physiological well being of the organism, often provoking an acute state of exhaustation.  As a rule, when Falsification of Type takes place as a result of external influence, the individual becomes neurotic later, and a cure can successfully be sought only in the development of that individual's natural way".

Carl Gustav Jung, Physician and Psychiatrist - Psychological Types (p. 415-16) Harcourt Brace and C. 1926


Carrello

Non ci sono elementi nel tuo carrello.

Amici

 

Video